acquarello e carta acquarellata

Dal 2002 mi sono accostata all’acquarello: lo considero una tecnica liberatoria! E’ oltremodo gustoso lavorare con il colore leggero, che scivola sula carta umida o secca e si mescola alle tinte preesistenti… Poi mi piace perchè non serve il bianco, c’è già quello della carta, quella bella carta liscia, ruvidella o ruvida, a me piace forse di più la ruvida, che a me piace tanto. devo dire che mi piace l’acquarello senza costrizioni, non amo metterci un disegno sottostante, le forme , se ci devono essere devono nascere  dal colore. Ho anche sperimentato il collage con le carte acquarellate da me su basi acquarellate, eccone alcuni esempi. le dimensioni vanno da 10x20cm. a 70×100 cm.

composizione5

composizione2

composizione4

composizione3

composizione1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...